fbpx

“La ragazza della porta accanto ” Rossella

“La ragazza della porta accanto ” Rossella

Terzo appuntamento con il progetto “ la ragazza della porta accanto “

Qualche pillola dell’articolo precedente e delle motivazioni che mi hanno portato a scrivere questo articolo..

“  Più di 1 milione di selfie al giorno, 58.425.492 foto con il tag #selfie su Instagram: i numeri parlano chiaro. Ogni giorno, i social network ci pongono davanti la nostra immagine e ci costringono a interrogarci sulla nostra percezione della bellezza.
Attraverso gli autoscatti è facile accettarsi: con una media di 25 foto prima di essere davvero soddisfatti, la scelta del filtro giusto e qualche ritocco alla luminosità, il gioco è fatto.

I social media hanno accentuato la tendenza sociale dell’essere umano di piacere agli altri e sentirsi accettato. E diciamocelo, ci sentiamo tutti, chi più chi meno, un po’ tirati in causa.

     La bellezza ai tempi di Instagram impone perfezione, precisione, expertise, scenografia. Un bello che ti mette quasi soggezione e ti fa sentire in imbarazzo, tanto è diverso e lontano da te. 

La bellezza ai tempi di Instagram porta alla convinzione di voler cambiare sé stesse. Eppure la bellezza o la cura di sé non dovrebbero essere legate a standard alcuno, bensì fornire ad ognuno di noi i giusti strumenti per essere noi stessi al nostro meglio, senza doverci necessariamente trasformare in un clone di nessuno per sentirci a nostro agio nel condividere una nostra foto con gli hashtag #makeup o #beauty.

Siate splendidamente, eccezionalmente, orgogliosamente voi e fatevi in ogni momento portatrici della straordinaria potenza – ed essenza – di #beautydefect, un progetto nato dalla voglia  della Vlogger Giulia Carucci, di creare una rete di persone realmente consapevoli. Consapevoli della loro fisicità, dei loro pregi e difetti.

Conosciamo Rossella, una ragazza che ad un primo colpo d’occhio non passa inosservata con un look davvero cool e i suoi tattoo…  

Una tosta , Il crossfit è il suo sport , e se conoscete questo sport saprete quanto può essere tosto… come lei.. Ma dentro questa guerriera ci sono battaglie che solo pochi devono e possono conoscere!

Questo il pensiero di Rossella:

“Dicono di me…
So spesso di apparire come una ragazza solare, dinamica e di compagnia.
Chi mi conosce bene sa che ogni medaglia ha anche un’altra faccia e da che ricordo di aver conoscenza di me, mi è sempre stato difficile nasconderla quando qualcosa non andava.
Ho scelto di affrontare questa esperienza con Emiliano, perché da bravo scrutatore, ha riconosciuto e letto nei miei occhi che dietro ogni corazza c’è una storia.
Una lunga storia d’amore tra la Rossella che ero, quella che sono e che sarò.
Sono sincera, non mi sono amata in tutte le foto come spesso capita a noi donne nella realtà ma sono stata contenta di vedermi con altri occhi e ho deciso di imparare a piacermi così esattamente come ho imparato ad amare il mio carattere con i miei difetti e i miei pregi.”

Credits: https://mashafedele.com/ e https://thegoldlash.com/

Leave a comment

+ 77 = 79